Integratori energetici efficaci: gli alleati del nostro benessere

Stanchezza, affaticamento, scarsa concentrazione: ci sentiamo sempre esausti, anche se non abbiamo fatto granché. A cosa è dovuta questa condizione? Scopriamo l’origine di frequenti cali di energia e vediamo come agire tempestivamente con l’aiuto degli integratori energetici.

Perché l’energia ci abbandona e subentra la stanchezza?

Può accadere frequentemente che il nostro organismo richieda più energia di quanta sia in grado di produrre o utilizzare. Questo squilibrio si manifesta con una condizione di astenia o stanchezza psicofisica: non solo ci sentiamo fisicamente stanchi, ma anche la nostra concentrazione e la nostra produttività si riducono.

Tale condizione si riflette nel quotidiano: fatichiamo a svolgere tutte le nostre normali attività, come ad esempio lavorare più ore, gestire casa e vita privata. La sensazione di stanchezza fisica e mentale può manifestarsi con alcuni sintomi:

  • ridotta energia o mancanza di energia;
  • esaurimento fisico o mentale;
  • mancanza di volontà e motivazione.

Uno stile di vita inadeguato alle esigenze del nostro organismo può giocare un ruolo importante in questa situazione. Ritmi frenetici, giornate affollate: gli impegni sono tanti, ma spesso non riusciamo a gestire tutto perché trascuriamo le nostre fisiologiche necessità. Dieta completa, sonno notturno, stile di vita regolare, attività sportiva moderata: gli accorgimenti pratici sono pochi, ma fondamentali per sentirci meglio.

Nutrirci e riposare adeguatamente sono aspetti imprescindibili per affrontare in forze tutte le nostre incombenze. Dormire quattro-cinque ore per notte significa andare in deficit di sonno, con un conseguente aumento di stress, nervosismo, mancanza di attenzione, stanchezza fisica. Saltare i pasti o cibarsi in maniera poco sana significa impoverire l’organismo e privarlo di “materia prima” indispensabile nella vita quotidiana.

Scopri i migliori integratori per stanchezza fisica e mentale

Ritroviamo la carica con un integratore alimentare e alcuni consigli

Il nostro organismo ha bisogno di tutti i nutrienti necessari alla salute generale e alle pratiche quotidiane. Non priviamoci di nulla, ma mangiamo con regolarità ed equilibrio. Per amplificare i benefici di una dieta bilanciata e varia possiamo utilizzare un integratore alimentare. Scegliamo un prodotto a base di:

  • vitamina B12, la cui azione può aiutare a ridurre la sensazione di stanchezza e a promuovere il normale funzionamento del sistema nervoso;
  • L-Carnitina e aminoacidi, la cui funzione è quella di contribuire al recupero dall’affaticamento fisico e mentale.

Sarà importante seguire poi alcuni accorgimenti pratici, per non lasciare che l’energia ci abbandoni:

  • dormiamo a sufficienza. Riposiamo almeno 7-8 ore per notte, cercando di coricarci più o meno tutte le sere alla stessa ora. Ricordiamo di ridurre tutte le fonti luminose e i vari dispositivi tecnologici che potrebbero alterare e ritardare il nostro sonno.
  • Pratichiamo attività fisica. Fare movimento fa bene all’umore e contrasta la sedentarietà. Abituarci a praticare attività fisica regolarmente contribuirà a mantenerci attivi e a rigenerare mente e corpo.
  • Niente allenamenti estenuanti. Sport sì, ma senza esagerare se non siamo abituati. Siamo poco allenati? Iniziamo a muoverci gradualmente, con un’adeguata fase di riscaldamento.
  • No a caffè e alcolici prima di dormire: potrebbero alterare la qualità del nostro riposo. Al contrario, un bicchiere di latte, una camomilla o un bicchiere d’acqua sono indicati.
  • Rinunciamo all’idea di essere supereroi. Non lasciamoci travolgere dai mille impegni che si accumulano. Cerchiamo di evitare lo stress da superlavoro. Se ci accorgiamo di essere stanchi, di avere bisogno di allentare la presa, nessun problema, siamo umani! Stabilire una tabella di marcia percorribile, ridefinire i propri obiettivi: in questo modo migliorerà la qualità della nostra concentrazione, così come il nostro rendimento sul lavoro.

Per ulteriori informazioni possiamo rivolgerci al nostro medico di fiducia.